Lezioni di Giapponese

107) Invitare

二千二十二年七月十二日

こんにちは!

In questo articolo vediamo come invitare qualcuno, ad esempio ad andare a vedere un film al cinema o a mangiare qualcosa.

In italiano diciamo “ti va di…?”. In giapponese ci sono due modi diversi: verbo al negativo + ka e forma volitiva o esortativa + ka.

Verbo al negativo + ka

Per invitare qualcuno, nel senso di chiedergli se gli va di fare qualcosa, un modo è di prendere il verbo, coniugarlo al presente negativo e aggiungere la particella ka per trasformare la frase in domanda. Ad esempio

iku -> ikimasen ka

明日は映画に行きませんか
Ashita wa eiga ni ikimasen ka?
Ti va di andare al cinema domani?

A prima vista il verbo negativo può sembrare strano, ma se ci pensate in italiano, oltre al “ti va di…”, usiamo anche un “perché non…?”.

ラーメンを食べに行けませんか
Raamen wo tabe ni ikemasen ka?
Perché non andiamo a mangiare del ramen?

Andare a, venire a…

Mi pare di aver già accennato quando si parlava di forma cortese (lezione 44) che un verbo, coniugato nella forma presente cortese ma senza il -masu (semplice radice per gli ichiban e radice + I per i godan), nella maggior parte dei casi diventa il sostantivo corrispondente.

Per comporre il complemento di moto a luogo con un verbo, ad esempio per dire “vado a comprare il pane”, il verbo ha bisogno di essere sostantivato. Poi gli si aggiunge la particella ni per formare il complemento:

taberu -> tabe ni

Ecco che nell’esempio di prima, “raamen wo tabe ni iku” è “andare a mangiare del ramen”.

Facciamo un esempio col verbo godan kau, comprare.

kau -> kai ni

パンを買いに行く
Pan wo kai ni iku.
Andare a comprare il pane.

La stessa cosa vale anche per il verbo 来る kuru, venire.

私のへやにべんきょうしに来ませんか
Watashi no heya ni benkyou shi ni kimasen ka?
Ti va di venire a studiare in camera mia?

Forma volitiva o esortativa

Il secondo modo per invitare qualcuno a fare qualcosa prevede la forma volitiva, o esortativa, che abbiamo affrontato nella lezione 48. Per trasformare l’esortazione in domanda si usa sempre la particella ka.

いっしょに大学に行きましょうか
Isshoni daigaku ni ikimashou ka
Ti va di andare (lett. “andiamo”) insieme all’università?

またね!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *